DIRE DONNA E’ DIRE MENTE

Alcuni recenti studi scientifici hanno esaminato le connessioni cerebrali e hanno dimostrato che il cervello femminile è diverso la quello maschile.

La differenza è prevalentemente biologica, infatti i due cervelli sarebbero differenti sia dal punto di vista delle dimensioni (quello dell’uomo è più grande) che della densità (quello della donna ha una densità più elevata: il cervello femminile ha un corpo calloso più spesso del 10%).

Attraverso la risonanza magnetica si è scoperto che le donne hanno “autostrade a otto corsie” per elaborare le emozioni, mentre gli uomini solo strade di campagna. La spiegazione è semplice: la percentuale di neuroni nell’area del cervello associata alle emozioni e alla memoria è maggiore per le donne dell’11%! Per questo le donne hanno maggior capacità nel ricordare e nel percepire e comprendere le emozioni. È anche vero che l’uomo è più predisposto all’autocontrollo mentre la donna alle crisi d’ansia: così mentre il primo riesce a razionalizzare meglio le situazioni, la donna fa di piccoli inconvenienti dei drammi.


(ti ricordo lo straordinario corso gratis online di 7 giorni sul linguaggio del corpo QUI

e il sorprendente ebook gratuito sul linguaggio del corpo nella seduzione e nel corteggiamento QUI)


comunicazione verbale, festa della donnaIl dato più sconcertante è quello riguardante l’aspetto neurolinguistico: lei parla fino a tre volte più di lui, ma comunque l’uomo non l’ascolta. Infatti sembrerebbe che le donne pronuncino 20.000 parole al giorno e gli uomini solo 7.000. Pensate che le telefonate delle donne durano in media 18 minuti, mentre quelle degli uomini durano in media solo 3 minuti! Le donne sono più logorroiche, interessate dalle lunghe chiacchierate e divertite dai pettegolezzi. Però l’uomo ha escogitato una strategia difensiva: non ascolta un granché!

Per il maschio la fonazione e il linguaggio non sono facoltà cerebrali importanti. La risonanza magnetica ha dimostrato che sono localizzate perlopiù nell’emisfero sinistro e non hanno un’area specifica. Ecco perché, in linea di massima, il rendimento scolastico dei ragazzi e inferiore a quello delle ragazze. La loro inferiore capacità verbale, a volte li fa sentire inadeguati, allora reagiscono con atteggiamenti chiassosi e negativi. Per un uomo non parlare è perfettamente normale. Per un uomo parlare significa solo esporre fatti. Tutti gli uomini odiano sentirsi dire dalla propria donna: “Dobbiamo parlare di noi”. Queste semplici quattro parole possono scatenare il panico nell’animo di un uomo!

Infine – come se tutto questo non bastasse! – il cervello femminile ha una quantità di connessioni maggiore anche del 30% rispetto a quello maschile. Per questo la donna è multitasking: parla, cammina e si mette il rossetto nello stesso tempo. Oppure, può guidare la macchina, truccarsi, ascoltare la radio e parlare al telefono in viva voce. A quante donne è capitato – magari anche spesso –  di cucinare, guardare la televisione e rispondere al telefono nello stesso tempo?

Il cervello dei maschi è diviso i compartimenti. Il cervello femminile è una ragnatela di connessioni e quello maschile è come un alveare: tanti celle distinte una dall’altra. Gli uomini sono in grado di fare una cosa alla volta. Possono leggere o ascoltare, ma non possono fare le due cose contemporaneamente!

festa della donna, cervello della donnaQuando il cervello maschile è a riposo l’attività elettrica rimane attiva al 30%, mentre nelle stesse condizioni quello femminile resta attivo al 90%. Tre volte di più! Anche a riposo, la donna continua a riceve ed analizzare informazioni dall’ambiente intorno a lei. Lei conosce le speranze e i sogni dei figli, le loro paure e insicurezze, i loro sentimenti e innamoramenti. Sente anche quando stanno per compiere qualche marachella. Un uomo è a malapena a conoscenza del fatto che in casa si aggirano dei ragazzini! Perché un uomo si renda conto di quello che sta succedendo intorno a lui deve assistere ad una sfuriata oppure ad una crisi di pianto!

Questa diversa conformazione del cervello fornisce agli uomini un vantaggio: hanno una maggiore consapevolezza spaziale. Questa capacità è regolata nelle donne sia dall’emisfero destro che da quello sinistro e questo crea in loro un po’ di confusione con l’orientamento. D’altronde non hanno sviluppato questa capacità perché alle origini vivevano per lo più nei dintorni della caverna insieme alla prole.

Nell’uomo la consapevolezza spaziale ha sede in un centro specifico nell’emisfero destro. E’ piuttosto sviluppata perché alle origini lui doveva allontanarsi su lunghe distanze per cacciare il cibo e doveva essere in grado di tornare a casa. L’uomo moderno usa questa sua caratteristica per giocare a golf, a pallone, ai videogiochi… insomma per qualunque attività che consista nel rincorrere qualcosa o prendere di mira un bersaglio! Solo il 10% delle donne ha una consapevolezza spaziale pari a quella degli uomini.

Ecco spiegato perché gran parte degli uomini sa individuare il nord anche se non ha la più pallida idea di dove si trovi. Invece, se occorre dare indicazioni ad una donna non le si può dire: “Prosegua verso sud per tot km”, ma bisogna darle dei punti di riferimento come: “Vada in quella direzione fino a quando non trova il un bel negozio di scarpe”. Ecco… con una indicazione di questo tipo la donna trova sicuramente la direzione giusta!

Fabiola&Paolo

 

dire no

 Clicca qui e scopri di piu!

 

Guarda i nostri filmati sul linguaggio del corpo nella seduzione e nel corteggiamento nel nostro canale YouTube:

Linguaggio del corpo maschile nella seduzione: lui è in piedi – Il linguaggio del corpo non mente mai. Se gli piaci, il suo linguaggio del corpo darà chiari e inequivocabili segnali di attrazione. Il linguaggio del corpo maschile è più semplice, più povero di segnali, ma molto più diretto rispetto a quello femminile. Impara a leggere il linguaggio del corpo maschile nel corteggiamento e nella seduzione se vuoi capire di più degli uomini. 

Linguaggio del corpo maschile nella seduzione: lui cosa tocca?  – Il linguaggio del corpo maschile è più semplice, più povero di segnali, ma molto più diretto rispetto a quello femminile. Se gli piaci, lui tende ad avvicinarsi e a toccare i tuoi oggetti …se non può toccare te! Impara a leggere il linguaggio del corpo maschile nel corteggiamento e nella seduzione se vuoi capire di più degli uomini. 

Il linguaggio del corpo femminile nella seduzione e nel corteggiamento: lei come si muove?  – Il linguaggio del corpo non mente mai. Se le piaci, il suo linguaggio del corpo darà chiari e inequivocabili segnali di attrazione. Impara a leggere il linguaggio del corpo femminile nel corteggiamento e nella seduzione se vuoi capire di più delle donne. 

Ci occupiamo spesso di linguaggio del corpo, tecniche di comunicazione, attrazione sessuale e comportamento maschile e femminile nella seduzione e nel corteggiamento, quindi… torna a trovarci!

4 Responses to DIRE DONNA E’ DIRE MENTE

  1. roberta ha detto:

    La Natura opera con Amore e sempre con un motivo preciso.
    La sopravvivenza e l’integrazione delle specie.
    Ora mi rendo conto …. gli opposti si completano e ..si attraggono…
    grazie Fabiola & Paolo

    Roberta

  2. LauraSIX ha detto:

    Accidenti, quindi non è solo frutto del condizionamento e dell’educazione!
    Questo articolo è semplicemente illuminante: adesso posso “capire” meglio gli uomini e riuscire a confrontarmi con loro con più “armi”
    GRAZIE!!!!
    ciao
    Laura

    • Fabiola&Paolo ha detto:

      Le prime volte che abbiamo letto qualcosa sulle neuroscienze è stato anche per noi illuminante come dici tu Laura. Adesso puoi capire meglio il perché di tante differenze anche nella comunicazione non verbale e in tante “stranezze” del linguaggio del corpo maschile e femminile.
      Ciao
      seguici sempre!
      F&P

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *