MARKETING E CREATIVITA’

Quando la creatività trasforma un errore in un successo di marketing miliardario!

Uno degli slogan di chi si occupa di marketing è “trasformare le minacce in opportunità”, che equivale in un certo senso anche a dire “trasformiamo gli insuccessi in successo”

Marketing e creatività devono sempre andare a braccetto. 

A proposito di questo si racconta spesso il caso della famosa colla che attaccava poco…


Ti ricordiamo lo straordinario, indispensabile e-book, un manuale pratico che, in 7 giorni, ti permette di applicare le più avanzate strategie di chiusura nella vendita

chiusura trattativa tecniche di vendita

STRATEGIE AVANZATE DI CHIUSURA DELLA VENDITA


Prima di svelare di cosa parliamo vi racconto le premesse: alla fine degli anni ’60,  una grande azienda produttrice di colle stava cercando di trovare nuovi prodotti sempre migliori. Infatti, uno dei risultati importanti di una strategia di marketing è il realizzare un prodotto molto diverso e nuovo rispetto a quelli esistenti.

Post-it MarilynIn particolare, proprio nel 1970, il signor Spencer Silver, sperimentando e sperimentando ancora, arrivò a produrre una sostanza che attaccava veramente poco! Per essere chiari, aveva creato un prodotto praticamente inutile, una perdita di tempo, di soldi e di credibilità per chi aveva lavorato a questo progetto!

In quello stesso periodo, il suo collega Art Fray aveva come hobby e passione quello di cantare nel coro della chiesa e non riusciva mai a mettere nel libro dei canti dei segnalibri adatti: essi non facevano altro che cadere fuori dal libro. Art un bel giorno si ricordò della “colla che incollava poco”,  l’errore del suo collega Spencer.

Gli venne in mente che forse una colla che attacca poco poteva aiutarlo a tenere quei foglietti dentro al libro dei canti, senza che cadessero ed evitando che le pagine del libro si incollassero disastrosamente l’una all’altra. Inoltre, anche se i segnalibro fossero stati staccati e spostati, la colla non avrebbe perso la sua tenuta.

Aveva trasformato un fallimento in qualcosa che sarebbe diventato uno straordinario successo commerciale! 

A volte marketing e creatività vanno a braccetto anche con il caso o meglio con il C… ehm…la Fortuna con la C maiuscola  😆 

Penso che abbiate già capito che cosa aveva inventato quel giorno il signor Art Fray:

IL POST IT! 

Per ironia della sorte, se avessero inventato una colla molto forte non avrebbero raggiunto mai il risultato commerciale che invece hanno ottenuto con un prodotto come il post it. Una colla molto forte la sanno fare anche molti concorrenti… il post it no!

Pensate a qualsiasi ufficio dove siete entrati, ma anche a moltissime case, auto e tanti altri posti dove avete visto il foglietto che si attacca e si stacca più volte senza mai rovinare la superficie dove viene attaccato.

I post it si trovano praticamente dappertutto.

Qual è la morale? 

Che bisogna esercitare il pensiero creativo, non bisogna fermarsi a pensare che una cosa, un risultato, un’idea, abbiano una sola direzione. 

Possono averne altre e le altre potrebbero essere migliori della direzione originale. 

Marketing, creatività, fortuna, caso, intuito e …capacità di mescolare questi ingredienti insieme per farne una ricetta originale.

cocacolaVolete un altro esempio?

Sembra che la nascita della Coca Cola sia dovuta proprio all’errore di un cameriere distratto. Sembra che avrebbe versato dell’acqua gassata dentro lo sciroppo contro il mal di testa, a base di erbe, che il farmacista Pemberton di Atlanta aveva inventato.

Anche lì qualcuno ha saputo trasformare una fatalità nell’incontro tra esigenze del mercato e creatività, cioè ha fatto marketing! 

Quindi, imparate dai vostri errori e fateli fruttare, trasformate quelli che sembrano fallimenti in una nuova idea che potrebbe essere il post it o la coca cola del futuro, insomma… siate creativi, il marketing è nelle vostre mani!

Nel nostro blog ci occupiamo spesso di marketing e tecniche di vendita.

Leggi anche gli altri articoli su questo tema e continua a seguirci!  ;-)

Paolo Sciamanna

tecniche vendita persuasione obiezione

Vuoi saperne di più sulle vere motivazioni d’acquisto? Guarda il nostro video sulla piramide dei bisogni di Maslow

Maslow è uno psicologo clinico molto conosciuto nel mondo del marketing. Nei suoi lunghi e appassionati anni di studio ha analizzato le motivazioni degli essere umani e le ha classificate e descrittenella sua teoria della Piramide dei Bisogni. Gli uomini di marketing hanno trovato molto interessante questo studio sulle motivazioni degli essere umani per capire anche le motivazioni all’acquisto.

 Per le foto ringraziamo CREDITS

 

 

 

 

 

4 Responses to MARKETING E CREATIVITA’

  1. ayshemaria ha detto:

    Sono una donna che ha avuto tutto dalla vita. I miei genitori non mi
    hanno mai fatto mancare nulla e non ho mai lavorato anche se dentro di
    me mi vedevo come una donna imprenditrice e sicura di se. Sento di
    esserlo e mi autoconvinco.Ora a 48 anni ho deciso di diventare
    presentarice Avon-un lavoro che mi piace fare perchè adoro tutto ciò
    che è cosmesi-sono piena di entusiasmo ma….mi blocca il fatto che
    girando a far vedere il catalogo potrei ricevere dei rifiuti.Lo so che
    è stupido e anche io me lo dico ma questa scemenza mi blocca! Invece
    io sono sicura di aver successo perchè a parte che seguo i vostri
    corsi sul blog,e anche perchè ho una bella presenza e un buon
    liguaggio.Cosa posso fare per aumentare la mia scarsa autostima??
    P.S.siete bravissimi!!

    • Fabiola&Paolo ha detto:

      Grazie mille Ayshemaria. 🙂
      L’autostima è il punto debole di tanti. Soprattutto le persone intelligenti hanno tanti dubbi su se stesse e sulle loro capacità.
      La tua domanda sull’autostima è davvero impegnativa. Non si può rispondere con poche semplici parole.
      Ci dai però lo stimolo ad affrontare in modo più approfondito questo tema sul nostro blog. Quindi, tra breve pubblicheremo articoli specifici proprio su questo.
      Intanto leggi il nostro articolo “Hai paura? Niente paura, ti aiutiamo noi!” dove diamo una serie di suggerimenti pratici per affrontare le situazioni che ci fanno paura e soprattutto…. buttati!!! Fai quello che vorresti fare, non fermarti ai primi ostacoli. Insisti, sii tenace e vedrai che andrà bene. Non può che andare bene!

      F&P

  2. David L. ha detto:

    Molto interessante, non sapevo che un prodotto così conosciuto fosse nato per un errore. Sono un piccolo imprenditore e mi piacerebbe fare marketing in questo modo. Certo quando si legge di un risultato così sembra tutto facile, poi nella realtà le cose non sempre sono così…
    David L.

    • Fabiola&Paolo ha detto:

      David hai ragione, sembra facile quando… lo ha già fatto qualcun altro, ma l’essenza del marketing è proprio questa.
      In fondo che ci voleva ad inventare la ruota? Il Post It a pensarci adesso è una banalità, ma pensare prima di altri ad utilizzare una cosa andata storta per farne un successone… Lì si vede la differenza, chi fa marketing dovrebbe esercitare il proprio pensiero creativo in ogni momento della sua vita.
      Ciao David
      continua a seguirci
      Paolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *