Le 6 tecniche segrete che nessuno ti ha mai

svelato per vincere con la prima impressione.

Vuoi sedurre quella persona?            

Attrarre un cliente?

Avere più amici?              

Convincere al colloquio di lavoro?

La prima impressione è fondamentale, ma stavolta non ti diciamo le solite regole che sanno tutti.

Ti diamo 6 tecniche segrete sul linguaggio del corpo che conoscono in pochissimi.

I 6 SEGRETI DELL’ATTRAZIONE FATALE!

 ECCOLI!

1 IL SORRISO PRE-RE-ATTIVO

Sappiamo tutti quanto è importante il sorriso nella prima impressione e nel linguaggio del corpo, ma c’è modo e modo di sorridere. Non mi riferisco solamente al fatto che esiste il sorriso vero, spontaneo e quello forzato, di convenienza. Parlo anche dei tempi di gestione del sorriso.

Se tieni un sorriso stampato e già predisposto, pronto ad essere elargito a chiunque ti passi davanti, la prima impressione che dai è quella di essere una macchina di accoglienza, che tratta tutti allo stesso modo.

Se invece vuoi usare il linguaggio del corpo in modo unico, puoi ottenere una prima impressione potentissima nei confronti di un’altra persona… come?

Usa il sorriso in questo modo. Prima di sorridere guarda in faccia l’altra persona come se volessi studiarla. Dopo questa rapida analisi (dovrebbe durare circa un secondo), allora fai un bel sorriso continuando a guardare quella persona negli occhi. L’impressione che darai è che il sorriso è arrivato proprio perché chi stai guardando ti ha colpito positivamente.

In realtà in questo modo sarai tu a colpire positivamente e in maniera molto più potente. Questo piccolo trucco è un potentissimo mezzo che rende il linguaggio del corpo nella prima impressione molto più efficace rispetto a quello che usano tanti altri.

linguaggio corpo gesti comunicazione verbale pnl PDF GRATIS

2. LO SGUARDO…FILANTE

Altra tecnica che molti conoscono e quella del contatto oculare cioè il mantenere il contatto tra i nostri occhi e quelli della persona che ci interessa. Effettivamente quando si parla di linguaggio del corpo, si sa che si dovrebbe mantenere il contatto con gli occhi dell’altro per il 70/80% del tempo.

Pochi però conoscono la tecnica dello SGUARDO FILANTE”… sì, hai letto bene, proprio filante… come la mozzarella, il formaggio, quando sono caldi!

In pratica la persona che stai guardando, dovrà essere guardata ancora anche dopo che ha finito di parlare, come se il tuo sguardo rimanesse attaccato, legato da un sottile filo e si dovesse staccare molto lentamente. Hai presente quando con la forchetta stacchi sulla pizza un po’ di mozzarella filante? Devi tirare lentamente finché questa non si stacca in maniera naturale.

Anche questa è una tecnica estremamente potente nel dare una prima impressione positiva e per essere molto più comunicativi nell’usare il linguaggio del corpo e la comunicazione non verbale.

comunicazione non verbale linguaggio corpo3. LA PUPILLA MAGNETICA

Sempre a proposito di occhi. Un altro metodo che ci fa apparire molto svegli, attenti ed interessati è quella del contatto oculare attivo. Si riesce ad ottenere cercando di contare le volte in cui la persona con cui stai dialogando batte le palpebre.

In alcuni esperimenti scientifici gli sperimentatori che studiano il linguaggio del corpo hanno rilevato che chi cerca di contare i battiti delle palpebre del suo interlocutore risulta una persona più interessante e attenta, quindi lascia un segno molto più profondo e positivo come prima impressione.

Allora ricorda questo semplice stratagemma, quando parli con una persona per la prima volta, conta i battiti delle sue palpebre!

Prima di andare avanti ti ricordo lo straordinario corso gratis online di 7 giorni sul linguaggio del corpo QUI

e il sorprendente ebook gratuito sul linguaggio del corpo nella seduzione e nel corteggiamento QUI.

4. IL POKER-BODY

Stavolta non parliamo del POKER FACE… la faccia da poker (è anche il titolo di una canzone di Lady Gaga, artista della quale ci siamo occupati in questo articolo su marketing e successo).

Poker Face è la definizione con la quale si indica la faccia totalmente inespressiva di chi non vuol far trasparire niente dal suo volto… come il giocatore di poker.

Ricorda una regola fondamentale: quando sei tu a parlare, e quello che dici è molto importante, dimentica qualsiasi prurito del naso, dell’orecchio, qualsiasi voglia di muovere i piedi o di grattarti un braccio.

prima impressione linguaggio corpo

Non ti stiracchiare non ti contorcere, qualsiasi movimento di questo genere potrà solo diminuire la forza e l’efficacia delle parole che stai dicendo. Il linguaggio del corpo non perdona, molti di questi movimenti trasmettono inconsciamente solo il dubbio che le tue parole abbiano qualcosa che non va e questo qualcosa si esprime esteriormente con una irrequietezza del tuo corpo, tramite le tue reazioni fisiche.

Se osservi attentamente le persone che hai ammirato, quando le hai sentite parlare, noterai che controllano i loro ascoltatori con lo sguardo e sono ben attente a non stare sempre ad assestare il colletto della camicia o a grattarsi il gomito e non battono continuamente le palpebre.

L’unica cosa che fanno è stare concentrati sui propri ascoltatori non su sé stessi e sul proprio corpo. Evidentemente sono persone che conoscono la potenza del linguaggio del corpo e della comunicazione non verbale.

5. L’ATTENZIONE SELETTIVA

Quando sei in un gruppo e vuoi lasciare una prima impressione vincente ad UNA PERSONA di questo gruppo concentrati su di lei.

Se per esempio chi sta parlando NON è la persona che ti interessa comunque concentrati su di lei. Significa che con lo sguardo cercherai di guardare molto chi vuoi colpire positivamente piuttosto che chi sta parlando. È un po’ come se gli dicessi: “sei tu che mi interessi, non chi sta parlando, a me interessi TU”.

Il tuo linguaggio del corpo trasmetterà con molta forza questo messaggio in modo diretto, ma discreto.

linguaggio corpo gesti comunicazione verbale pnl PDF GRATIS

6. IL CONDIZIONAMENTO DEL “CARO AMICO MIO”

Come indurre qualcuno ad apprezzarti con forza e da subito tramite la tecnica del caro amico?

Questa tecnica prevede di indurre in sé stessi uno stato di particolare piacere nell’incontrare l’altro. In pratica quello che devi fare è immaginare con forza che la persona che stai incontrando è un caro amico, qualcuno con cui hai passato bei momenti che però non vedi da tempo.

Questa autoinduzione porta ad uno stato di particolare piacere nel rapporto sociale che stai avendo, il tuo corpo si predispone positivamente quindi avrai un viso più sereno e rilassato e tutta la tua postura ne sarà condizionata positivamente. Arriverai ad avere un ammorbidimento subcosciente delle tue reazioni. Tutto questo, sempre in maniera inconscia, colpirà nel modo migliore le altre persone.

Questo avviene perché gli altri non sono condizionati solo dal fatto che li conosciamo già o da quanto tempo li conosciamo, il condizionamento più forte è sempre dal tuo comportamento. Se il tuo comportamento riflette quello di una persona molto amichevole questo è il risultato che otterrai dalla tua prima impressione. Come abbiamo ripetuto continuamente nei nostri articoli sulla comunicazione non verbale, le parole contano solo il 7%, il 93% passa attraverso il linguaggio del corpo.

Adesso hai delle potentissime armi da usare quando vuoi che la tua prima impressione sia vincente. Ricorda, il linguaggio del corpo e la comunicazione non verbale hanno un potere straordinario.

Se ti è piaciuto questo articolo può interessarti anche come persuadere gli altri con il sorriso e la … produzione di dopamina! LEGGI QUI.

Fabiola Sacramati & Paolo Sciamanna

In quest’altro nostro articolo nella sezione sul linguaggio del corpo avevamo parlato di prima impressione.

Guarda i nostri filmati sulla comunicazione umana:

l’ascolto attivo: nella comunicazione umana l’ascolto attivo è l’elemento fondamentale. Se sai ascoltare, comunichi in modo efficace. La comunicazione umana interpersonale è soprattutto capacità di ascolto attivo. Ci preoccupiamo troppo di “saper parlare” per comunicare bene. Dovremmo invece preoccuparci di più di “saper ascoltare”. L’ascolto attivo è capacità di comunicazione!

l’assertività – Se hai autostima, hai più capacità di comunicazione assertiva. L’autostima e l’assertività sono una conseguenza dell’altra. Con il tuo linguaggio del corpo puoi essere assertivo e migliorare i rapporti con gli altri. Guarda come l’assertività, la passività e l’aggressività trasmettono la tua autostima tramite il linguaggio del corpo. La comunicazione non verbale, come sempre lancia messaggi inequivocabili. La simulazione mostra il linguaggio del corpo e l’autostima dell’aggressivo, del passivo, dell’assertivo.

parlare in pubblico – Il “decollo” è la fase iniziale del parlare in pubblico, quella dove – con poche battute e in una manciata di minuti – devi conquistare il tuo pubblico e convincerlo che val la pena ascoltarti. Se affronti bene la fase iniziale del parlare in pubblico, il resto è in discesa. Se sbagli proprio in questa fase iniziale del parlare in pubblico… tanti auguri!

comunicazione non verbale – Comunichiamo con le parole o con il corpo? La comunicazione non verbale e paraverbale rappresenta oltre il 90% della comunicazione umana: le tecniche di comunicazione lo sanno bene! In questo video vedi come usare il linguaggio del corpo per comunicare senza equivoci. Il linguaggio del corpo non mente mai.

seduzione e corteggiamento: il linguaggio del corpo maschile quando lui è in piedi –Il linguaggio del corpo non mente mai. Se gli piaci, il suo linguaggio del corpo darà chiari e inequivocabili segnali di attrazione. Il linguaggio del corpo maschile è più semplice, più povero di segnali, ma molto più diretto rispetto a quello femminile. Impara a leggere il linguaggio del corpo maschile nel corteggiamento e nella seduzione se vuoi capire di più degli uomini. 

seduzione e corteggiamento: il linguaggio del corpo femminile – Il linguaggio del corpo non mente mai. Se le piaci, il suo linguaggio del corpo darà chiari e inequivocabili segnali di attrazione. Impara a leggere il linguaggio del corpo femminile nel corteggiamento e nella seduzione se vuoi capire di più delle donne

seduzione e corteggiamento: il linguaggio del corpo maschile quando lui tocca gli oggetti – Il linguaggio del corpo maschile è più semplice, più povero di segnali, ma molto più diretto rispetto a quello femminile. Se gli piaci, lui tende ad avvicinarsi e a toccare i tuoi oggetti …se non può toccare te! Impara a leggere il linguaggio del corpo maschile nel corteggiamento e nella seduzione se vuoi capire di più degli uomini. 

Per le immagini ringraziamo

CREDITS