VINCI OGNI PAURA IN 10 PASSI

vincere paura paure

Vuoi sconfiggere le paure?

Non aver paura 🙂 … ti aiutiamo noi! 

Tremava di paura! 

Un ragazzo tutto muscoli di circa 25 anni, alto almeno un metro e 90, sulla spalla sinistra, quella di fianco a me, un grosso tatuaggio, un drago che sputa fiamme, eppure… stava tremando di paura come un bambino… il sudore freddo gli scendeva dalla fronte e sulla gola.

Cosa stava terrorizzando quella persona che sembrava non dover temere niente?

Eravamo in aereo e stavamo decollando: aveva paura di volare!

È una delle mille paure che gli esseri umani conoscono, una di quelle più diffuse. Ma la paura e il combattere la paura è una delle prove alle quali siamo sottoposti quotidianamente.

Ci sono delle paure che sono solo un ricordo, ci accompagnavano da bambini… molti di noi ricordano la paura del buio prima di addormentarci, la paura di cosa poteva prendere vita nelle tenebre sotto il nostro letto.

Alcune paure le abbiamo lasciate con la nostra infanzia, purtroppo altre paure le abbiamo trovate per strada e ci accompagnano per tutta la vita… o forse no?

Come superare le paure, come affrontare la paura, come convivere con ciò che ci terrorizza? Abbiamo pensato di parlare di questo argomento perché crediamo sia utile alla maggior parte di noi.
Iniziamo col dire che la paura è importante perché spesso serve ad evitare rischi per la nostra vita. Quindi la paura è una sorta di sistema di sicurezza che preserva la nostra esistenza, un po’ come il dolore. Purtroppo però a volte questo utile campanello di allarme può limitare la normale conduzione del nostro vivere.
Una paura, o la difficoltà nel controllare le paure, ha effetti anche fisici su di noi. La paura provoca improvvisi mal di testa, aumenta il ritmo del battito cardiaco, genera tremori, può addirittura provocare…diarrea!
In poche parole dare alle nostre paure troppo spazio rischia di diventare limitante per la nostra quotidianità, per le nostre relazioni, per la nostra crescita interiore e sociale.

Ecco perché è importante capire come convivere con la paura e, soprattutto, come vincerla.
NON PERMETTERE ALLE TUE PAURE DI SCEGLIERE IL TUO DESTINO!
Troppo spesso le paure costringono le persone ad una vita mediocre, ad abbandonare i propri sogni e le proprie migliori aspirazioni.

Quando si riesce a superare una paura si migliora la qualità della propria vita e spesso anche quella degli altri, per i quali diventiamo un modello e una fonte di ispirazione.

Se vuoi vincere le tue paure non startene seduto a casa a pensare alle tue paure
ma esci e datti da fare
Dale Carnegie

Come fare però a vincere le proprie paure? Cosa significa “esci e datti da fare” ?
Adesso vediamo il nostro metodo in 10 passi

1 ACCETTA LE TUE PAURE
Se hai delle paure sei in buona compagnia!
Inizia a concentrarti su un concetto: tutti hanno delle paure.
Non siamo solo noi ad averle me anche le persone più famose, quelli che hanno raggiunto le più alte vette del successo nel loro lavoro o in quello che fanno hanno delle paure. Male in comune…

vincere paura paure volare2 CONDIVIDI LA PAURA
Una delle strategie per vincere le tue paure è condividerle con qualcuno che è riuscito a superarle. Parlare con una persona che ha vinto una paura che tu hai è uno dei primi passi per riuscire a superarla. Quella persona è la prova vivente che la tua paura può essere vinta: se ce l’ha fatta …si può fare! Non avere quindi remore a parlare agli altri delle tue paure, potrai trovare dei validi alleati.

3 STUDIA LA PAURA
Riconosci le tue paure abituati a capire quando saltano fuori e in che modo si manifestano, vivile, guardale in faccia. Impara a schematizzare: prendi carta e penna descrivi la paura che hai, in che modo si materializza, quali sono le tue reazioni, come se ne va. Questo ti darà la possibilità di analizzare il testo e di guardarti dal di fuori come se fossi una terza persona.
Sembra un compitino da scolaretto? Sbagliato!
Scrivere ti aiuta a capire le cose, ad analizzarle, a guardarle dall’alto.
Quando si vuole eliminare un problema una delle strade è quello di analizzarlo attentamente, cercando di individuare tutti i suoi aspetti per rendere il problema più conosciuto e razionale possibile

vincere paura paure buio4 SCOPRI L’ORIGINE DELLA TUA PAURA
Un altro passo importante per arrivare a combattere le paure è cercare di individuare l’origine. In certi casi non è un’operazione semplice e a volte è necessario rivolgersi ad un professionista epserto nel fare questo.
Anche in questo caso usa il metodo scientifico, prendi carta e penna e scrivi i passaggi che ti portano dalla normalità al disagio.

5 FAI A PEZZI LA PAURA
Affronta il problema a piccoli passi.
Come si fa a mangiare un elefante?
…un pezzetto per volta!
Suddividi ciò che dovresti fare in piccole dosi in modo da poter affrontare il tutto un po’ alla volta. È molto demotivante prendere un impegno troppo grande da portare a termine in tempi eccessivamente rapidi. È un po’ come quando un manager dà ai propri collaboratori degli obiettivi da raggiungere troppo difficili, eccessivamente ambiziosi, il risultato è che le persone saranno poi meno motivate, proprio perché non hanno raggiunto un obiettivo importante.

6 CRESCI CON LA PAURA
Considera la battaglia contro la tua paura come una importante opportunità di crescita nella tua vita.
Inizia a fare un elenco (scritto, certo, cosa pensavi?) di ciò che riuscirai a fare dopo che avrai vinto la tua paura.
Porta questo elenco con te e immagina come starai quando avrai ottenuto quel risultato.
Questo elenco ti darà la motivazione per riuscire ad affrontare le prime difficoltà, poi saranno le prime vittorie ad offrirti una spinta ulteriore verso il risultato finale.

 

 

7  USA IL TUO CORPO CONTRO LE TUE PAURE
Fai degli esperimenti per vedere come il tuo fisico ti può aiutare a vincere le paure.
Facciamo un esempio. Molte persone hanno la paura di parlare in pubblico (a proposito qui nel nostro blog puoi scaricare un ebook in regalo sul parlare in pubblico). Queste persone a volte usano dei sistemi di respirazione controllata prima di iniziare il proprio discorso, altri preferiscono camminare rapidamente per alcuni minuti. Spesso il movimento fisico è di grandissimo aiuto per scaricare la tensione emotiva.
E allora sperimenta per capire qual è la modalità migliore per te e per il tuo corpo.

vincere paura paure buio8 ENTRA NELLE TUE PAURE

Esponi te stesso alle tue paure più profonde.

Così la paura non ha più potere e la paura della libertà diminuisce fino a svanire.

Tu sei libero.
Jim Morrison

Il meccanismo che scatta dentro di noi quando abbiamo qualche paura è di evitare tutte le situazioni che ci possano portare a provare la paura stessa.
In realtà il sistema per superare le paure è proprio quello di affrontarle a piccole dosi in maniera metodica.
Chi ha paura dell’altezza e di stare in posti troppo alti invece di fuggire queste situazioni dovrebbe cercarle, ovviamente un po’ alla volta, gradatamente.
Per esempio potrebbe iniziare ad andare al secondo piano di una casa e guardare di sotto dal terrazzo, il primo giorno un minuto, il giorno dopo due minuti e così via. Poi andare al piano superiore e via dicendo in maniera graduale, senza pretendere troppo e troppo rapidamente. Sarebbe assurdo iniziare il primo giorno dal 22esimo piano senza ringhiera!

9  ACCETTA I TUOI ERRORI

Il più grande errore che puoi fare nella tua vita è quello di avere paura di fare errori
Elbert Hubbard

Nella vita è impossibile ottenere risultati importanti senza commettere degli errori. Uno dei maggiori freni che hanno le persone che vogliono fare qualcosa per migliorare sé stessi e la propria vita è proprio la paura di sbagliare. Qualsiasi artista, sportivo, politico di successo ha commesso degli errori, a volte anche gravi, ma questo non gli ha impedito di arrivare a quei risultati.
Ricorda la prima cosa da fare è non cadere nell’errore di aver paura dei propri errori…

10 CREDI IN TE
Credi in te, come abbiamo detto, se altri hanno vinto le proprie paure, e sono le stesse che hai tu, evidentemente si può fare. Come sempre spesso il freno è dentro di TE. Hai paura di TE? Non ci crediamo!
Bene, a questo punto hai capito che ognuno di noi può vincere le proprie paure. Il percorso può essere un po’ più lungo, un po’ più breve, dipende dalle persone e dal tipo di paura ma ci riusciremo.
Come per ogni altro aspetto della nostra vita e per altri obiettivi che ci siamo posti per ottenere un risultato servono fiducia in se stessi, metodo e costanza!
E allora… vuoi vincere le tue paure? Niente PAURA… puoi farcela!

 

Fabiola Sacramati & Paolo Sciamanna


dire no linguaggio corpo comunicazione persuasione

P.S.

Tu sai che se dicessi “no” al momento giusto, staresti meglio. Guadagneresti più tempo per te e per le cose che ti interessano. 

Una piccola parola, “NO”, ti risolverebbe molti problemi della vita.

Eppure, spesso hai difficoltà a pronunciarla!

Vuoi imparare a dire di no senza sentirti in colpa? CLICCA QUI e scopri di più


Guarda i nostri filmati sulla comunicazione umana:

l’ascolto attivo: nella comunicazione umana l’ascolto attivo è l’elemento fondamentale. Se sai ascoltare, comunichi in modo efficace. La comunicazione umana interpersonale è soprattutto capacità di ascolto attivo. Ci preoccupiamo troppo di “saper parlare” per comunicare bene. Dovremmo invece preoccuparci di più di “saper ascoltare”. L’ascolto attivo è capacità di comunicazione!

l’assertività – Se hai autostima, hai più capacità di comunicazione assertiva. L’autostima e l’assertività sono una conseguenza dell’altra. Con il tuo linguaggio del corpo puoi essere assertivo e migliorare i rapporti con gli altri. Guarda come l’assertività, la passività e l’aggressività trasmettono la tua autostima tramite il linguaggio del corpo. La comunicazione non verbale, come sempre lancia messaggi inequivocabili. La simulazione mostra il linguaggio del corpo e l’autostima dell’aggressivo, del passivo, dell’assertivo.

parlare in pubblico – Il “decollo” è la fase iniziale del parlare in pubblico, quella dove – con poche battute e in una manciata di minuti – devi conquistare il tuo pubblico e convincerlo che val la pena ascoltarti. Se affronti bene la fase iniziale del parlare in pubblico, il resto è in discesa. Se sbagli proprio in questa fase iniziale del parlare in pubblico… tanti auguri!

comunicazione non verbale – Comunichiamo con le parole o con il corpo? La comunicazione non verbale e paraverbale rappresenta oltre il 90% della comunicazione umana: le tecniche di comunicazione lo sanno bene! In questo video vedi come usare il linguaggio del corpo per comunicare senza equivoci. Il linguaggio del corpo non mente mai.

seduzione e corteggiamento: il linguaggio del corpo maschile quando lui è in piedi –Il linguaggio del corpo non mente mai. Se gli piaci, il suo linguaggio del corpo darà chiari e inequivocabili segnali di attrazione. Il linguaggio del corpo maschile è più semplice, più povero di segnali, ma molto più diretto rispetto a quello femminile. Impara a leggere il linguaggio del corpo maschile nel corteggiamento e nella seduzione se vuoi capire di più degli uomini.

Il linguaggio del corpo non mente mai. Se le piaci, il suo linguaggio del corpo darà chiari e inequivocabili segnali di attrazione. Impara a leggere il linguaggio del corpo femminile nel corteggiamento e nella seduzione se vuoi capire di più delle donne

seduzione e corteggiamento: il linguaggio del corpo maschile quando lui tocca gli oggetti – Il linguaggio del corpo maschile è più semplice, più povero di segnali, ma molto più diretto rispetto a quello femminile. Se gli piaci, lui tende ad avvicinarsi e a toccare i tuoi oggetti …se non può toccare te! Impara a leggere il linguaggio del corpo maschile nel corteggiamento e nella seduzione se vuoi capire di più degli uomini.

Per le immagini ringraziamo

CREDITS

8 Responses to VINCI OGNI PAURA IN 10 PASSI

  1. Leonardo ha detto:

    Piccolo commento: “Ce ne fossero professionisti come voi”. Tutto qui!

  2. Sabrina ha detto:

    Ciao Fabiola e Paolo, mi fa tanto piacere e mi sono molto utili i vostri video per imparare ad essere più aperta, e mi bastano solo questi per stare meglio, io sto andando da un medico per un consiglio farmacologico e sinceramente non mi va di andare anche dalla psicologa di un centro sociale,temo di stare peggio, non ne sento il bisogno e anzi mi sono sentita male ad andarci, mi sentivo per aria e agitata, e vorrei chiedervi cosa posso fare di meglio, perchè vorrei affrontare le mie paure, ho paura di qualche cosa, e nemmeno io so cosa, spero che non succeda nulla di grave, e poi sono sposata e ho un figlio adolescente e trovo difficoltà per comunicare con mio figlio che si arrabbia, e anche io adesso ho il magone, perchè ho solo bisogno di affetto e ho provato a cercare altre persone, ma non penso che sia la soluzione, anzi potrebbe complicarmela, anche se penso che ci vuole la persona giusta, ancora mi chiedo se mio marito è quello giusto, basta fare quello che manca per stare bene e mi chiedo che cosa manca davvero, grazie ancora dei vostri consigli e spero di sapere qualche cosa da voi, ciao da Sabrina.

    • Fabiola&Paolo ha detto:

      Ciao Sabrina.
      Cos’è che che ti manca? Probabilmente te stessa. E non è poco!!
      Cerca di non affrontare tutto da sola, è pesante e inutile.
      Però, con un semplice messaggio sul blog, non possiamo fare molto per te.
      Il consiglio che ti possiamo dare è quello di rivolgerti ad un bravo professionista e farti aiutare.
      Un abbraccio di cuore
      Fabiola e Paolo

  3. Carlo ha detto:

    F&P Completo articolo ed utilissime strategie.

    Ricollegandomi al punto 8, aggiungo una frase che ho ascoltato tempo fa in un podcast di cui non ricordo i riferimenti.

    Più o meno il senso è questo: “Ogni volta che abbiamo paura cediamo parte del nostro potere alla cosa che ce lo incute o a colui che la sfrutta per incutercene”.

    Eppoi non dimentichiamo il grande Karol che appena eletto Papa disse in un discorso nella sala Nervi:”…..Non abbiate paura….”

    Grazie ancora Fabiola e Paolo. Ciao Carlo.

    • Fabiola&Paolo ha detto:

      Caro Carlo, grazie a te per la citazione e per averci ricordato quello che ha detto un personaggio così importante (e comunicatore così efficace) come Karol Wojtyła.
      A presto
      F&P

  4. Alessandro ha detto:

    Io ho una paura/fobia molto conosciuta, l’agorafobia, la paura degli spazi aperti. Non l’ho mai affrontata, né sono mai andato da uno specialista, ma… ho messo in pratica il vostro suggerimento numero 8 e ho visto un piccolo miglioramento… vado avanti! GRAZIE! Alessandro

    • Fabiola&Paolo ha detto:

      Buongiorno Alessandro, grazie della tua testimonianza. Il tuo stupore… non ci stupisce! Continua così e … non farti prendere dalla fretta, ricorda di andare aventi a piccoli passi, se cerchi di ottenere troppo rischi di doverci mettere ancora più tempo.
      A presto F&P

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *